Giovani talenti veneti crescono. Pietro Parolin 35enne di Rosà (Vicenza) con sceneggiatura originale ‘Duri e puri’ vince bando regione di 700 mila euro

Ne sarà realizzato un film

Pietro Parolin è il 35enne nativo di Cittadella (Padova) e residente a Rosà (Vicenza) che ha vinto il bando 2011 di finanziamento regionale di 700 mila euro per realizzare un film tratto dalla sua sceneggiatura originale e inedita ‘Duri e Puri’.Il bando è stato indetto dalla Regione Veneto/Assessorato alle politiche giovanili per la valorizzazione del talento dei giovani veneti, in questo caso nel settore della cinematografia (importante anche per l’indotto economico e il lavoro giovanile). Lo sceneggiatore veneto e la sceneggiatura vincente (opera prima inedita) del bando sono stati presentati oggi ai giornalisti nella sede della Giunta regionale a Palazzo Balbi.

La sceneggiatura mette in scena il Veneto vivo e attuale di oggi; una commedia feroce con personaggi descritti al modo di Pietro Germi e di Woody Allen, uno spaccato di un certo tipo di ‘italianità’. “Non ho inteso raccontare stereotipi sui veneti – ha detto Parolin – ma piuttosto archetipi umani cioè persone calate nella loro realtà quotidiana, dall’imprenditore in crisi, all’insegnante, dalla vedova al poliziotto”. 

Leggi tutto: Giovani talenti veneti crescono. Pietro Parolin 35enne di Rosà (Vicenza) con sceneggiatura...

Adolescenti filmano la guerra

io_cero

Adolescenti appassionati di cinema decidono di girare un film, rievocando episodi tragici della Resistenza maladense. È nato così “Io c´ero", film-documentario sulla seconda guerra mondiale e su vicende realmente accadute in paese, che un gruppo di giovani, diretti dal ventenne Daniele Coldebella, sta realizzando in queste settimane. I ciak amatoriali fanno rumore da qualche giorno a Monte Pian, Monte di Malo e Case, la cui canonica attuale era peraltro la sede del comando tedesco, mentre le prossime sequenze, per le quali si cercano comparse, si gireranno sabato 26 in Contrà S.Lucia.

 

Leggi tutto: Adolescenti filmano la guerra

Fondo Regionale 2012 per l'audiovisivo

regione_veneto

  •  
  • In data 18 maggio 2012 è stato pubblicato il bando relativo all’assegnazioni di contributi a valere sul Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo per l’anno 2012.

     

    Testo o Estratto Bando di Gara

    TITOLO COMPLETO
    Approvazione delle modalità per la presentazione delle domande e dei criteri di valutazione per l'erogazione del Fondo regionale per il cinema e l'audiovisivo. Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 art. 19. Esercizio finanziario 2012.

    DESTINATARI
    Case di produzione nazionali ed estere e case di produzione con sede nel veneto.

    NORMATIVA DI RIFERIMENTO
    Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 25 art. 1.

    FINALITA'
    Favorire azioni mirate alla crescita e alla qualificazione tecnica degli operatori del sistema cinematografico e audiovisivo della regione con particolare riguardo allo sviluppo delle nuove tecnologie; promuovere iniziative dirette ad attrarre nella regione produzioni cinematografiche e audiovisive, nazionali e internazionali; promuovere e sostenere le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva con sede nel Veneto, quale fattore rilevante per la valorizzazione economica delle risorse culturali e ambientali della regione.

    Leggi tutto: Fondo Regionale 2012 per l'audiovisivo

    I giorni della vendemmia

    IGDV locandina Vicenzaun film di Marco Righi prodotto da Ierà

    Vicenza e Catania inaugurano il tour nazionale della pellicola indipendente ispirata a Tondelli, in corsa per il Globo d’Oro 2012

    DA VENERDI’ 25 MAGGIO AL CINEMA ARACELI DI VICENZA

    Il regista e la produttrice incontrano il pubblico vicentino

    venerdì 25 maggio alle 18 alla Libreria Do Rode

    e dopo la proiezione delle 21 al Cinema Araceli

    In corsa per il Globo d’Oro 2012, il prestigioso riconoscimento assegnato dalla stampa estera in Italia, I giorni della vendemmia opera prima di Marco Righi, il 25 maggio arriva finalmente a Vicenza, al Cinema Araceli e a Catania al King Multisala Cinestudio, dopo essere stata applaudita in 22 festival internazionali ed aver riempito per oltre un mese le sale dell’Emilia Romagna.

    Inizia quindi da Vicenza e Catania, proseguendo poi a Milano, allo storico cinema Mexico che ha tenuto a battesimo importanti esordi quali Il veneto fa il suo giro e nelle principali città italiane (Roma, Torino, Venezia, Firenze, Genova, Treviso) il tour nazionale di ‘una piccola grande opera difficile da cancellare dalla mente’ (Alain Bichon, Vivilcinema).

    Ispirato alla figura dello scrittore correggese Pier Vittorio Tondelli, con una citazione da Altri Libertini ad aprire la pellicola, Marco Righi firma una storia emozionante e sincera, dal respiro internazionale che fin dal primo weekend di uscita ha sedotto il pubblico facendo registrare affluenze record e alimentando un passaparola spontaneo che l’ha portato a varcare i confini regionali.

    Ambientato nel 1984 - anno della morte di Enrico Berlinguer di cui il film ripropone le immagini dell’ultimo comizio - il film racconta l'educazione sentimentale dell’adolescente Elia (Marco D’Agostin), che vive insieme a un padre (Maurizio Tabani) con una forte inclinazione ideologica al marxismo, una madre molto cattolica, e un fratello maggiore Samuele (Gian Marco Tavani), sempre in giro per l’Europa, ex settantasettino ora giornalista musicale. Inizia la vendemmia ed aiutare nel campo arriva la bella Emilia (Lavinia Longhi) che sconvolgerà la quotidianità di Elia.

    Leggi tutto: I giorni della vendemmia

    Cerca nel sito

    Dove siamo

    MappaVicenzaItalia-small

    Traduttore automatico

    itfrdehiptrues