Documentario giapponese su Vicenza

LE RIPRESE. Hiromi Saga con la troupe giapponese a Vicenza per un servizio che andrà in onda sul programma tv BS TBS. Si tratta del documentario “Treni meravigliosi”, una serie che racconta lunghi viaggi in treno con tappe in varie città europee. Grazie a Vicenzaé e a Vicenza Film Commission, con la collaborazione del Comune, la troupe ha potuto riprendere la Basilica, la Rotonda, un´azienda orafa e un ristorante.
@ Il giornale di Vicenza 6/7/2013

Il reality show coreano sbarca in città

VICENZA IN TV. Le riprese del programma proseguiranno fino a mercoledì prossimo. Set anche a Marostica e Bassano. Simile al “Grande Fratello” in Corea è seguito da oltre 5 milioni di spettatori «Vetrina per il territorio»

“Jjak”, “Coppia”, è il titolo del programma molto simile al Grande Fratello che fa convivere e innamorare un gruppo di 10 giovani uomini e donne. 

Il programma del canale coreano SBS è seguito da numerosi spettatori, 5 milioni a puntata, e ha già fatto tappa oltre che in Corea, anche in Malesia, Giappone e Maldive. Per la prima volta è in Europa e Vicenza e provincia sono state scelte per ospitare non solo i 10 protagonisti, ma anche tutto il cast composto complessivamente da 40 persone.
Dal punto di vista turistico e promozionale l´iniziativa si propone come una vera e propria opportunità di diffusione delle immagini di Vicenza e provincia nelle case di milioni di cittadini coreani che potranno così conoscere le bellezze delle nostre località.
Le riprese del programma si svilupperanno a Vicenza fino a mercoledì 10 luglio ma già da venerdì il gruppo si è insediato in quella che sarà la sua “casa”: villa Godi Malinverni a Lugo. Le prime scene sono state girate a Montecchio Maggiore, nei Castelli di Giulietta e Romeo. Da ieri invece il gruppo si è spostato nel centro storico di Vicenza, tra piazza dei Signori, Basilica Palladiana, piazza delle Erbe, ponte San Michele, giardino del Teatro Olimpico, Monte Berico. Tra i concorrenti ci sarà anche un musicista e un atleta della nazionale sudcoreana di ginnastica che effettuerà un allenamento nella palestra di ginnastica artistica al palazzetto dello sport di via Goldoni oggi dalle 8 alle 10, su concessione dell´assessorato alla formazione e in accordo con Gymnica Vicentina. Durante il periodo di permanenza a Vicenza e provincia alcune scene del reality verranno girate anche a Bassano del Grappa e a Marostica.
Il “Consorzio Vicenza è”, coadiuvato dall´assessorato al Turismo della Regione Veneto, seguirà la produzione durante l´esperienza vicentina mentre l´assessorato alla crescita ha offerto il supporto organizzativo per Vicenza città.
«Sosteniamo volentieri iniziative come queste, che il “Consorzio Vicenza è” sta riuscendo efficacemente a portare nel nostro territorio con sempre maggiore regolarità - dichiara il vicesindaco e assessore alla crescita Jacopo Bulgarini d´Elci - perché la promozione nel mondo dell´immagine della nostra città è uno dei grandi obiettivi che ci siamo dati, non solo come amministrazione ma come sistema socio-economico. Vicenza è una città magnifica, che ancora troppi turisti non conoscono: siamo convinti che, se avranno la possibilità di scoprirla, se ne innamoreranno».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

I frutti del Giro: uno spot sulle salite dei colli Berici

LE RIPRESE. Primi effetti dopo la tappa della corsa rosa a Vicenza

domenica 30 giugno 2013 CRONACA, pagina 30 Il giornale di Vicenza

I ciclisti impegnati sulla salita di Monte Berico

Arrivano i primi risultati dopo la tappa vicentina del Giro d´Italia, che ha portato alla vittoria di tappa a Vicenza Giovanni Visconti, staccatosi con energiche pedalate lungo la spettacolare salita degli ulivi a Nanto. La bellezza del percorso collinare ha consentito a Vicenza film commission di poter convincere una impresa di abbigliamento sportivo a scegliere come location di un servizio fotografico di moda proprio la salita di Nanto e il giardino di Grassi Pietra con la fontana del ciclista, grazie alla collaborazione dell´assessore di Nanto Silvia Brodesco.
Nei giorni scorsi la troupe dell´agenzia Steel Comunicare composta da 12 persone, accompagnate dal segretario generale di Vicenza è Carla Padovan e dall´assesore Brodesco, si sono date appuntamento per le riprese nel set berico: 3 fotografi, 5 ciclisti, uno stilista e gli assistenti a riprendere i passaggi in salita dei ciclisti abbigliati con le tute, scarpe, caschi e occhialini che saranno presentate con il nuovo catalogo. Nel pomeriggio il servizio fotografico si è spostato a Castegnero, Costozza ed infine Monte Berico.

L´estate altopianese raccontata in video. Al via un concorso

ASIAGO. Proposta lanciata dal Comune

 

L´Altopiano visto dai giovani. L´Altopiano degli eventi, dei luoghi e degli svaghi. In pratica l´Altopiano turistico, raccontato in un video. È il tema del concorso indetto dal Comune di Asiago per l´estate 2013. Una gara divisa in due parti; una riservata agli studenti delle scuole superiori altopianesi, l´altra per tutti i giovani fino ai 25 anni, residenti e turisti.
L´idea nasce da un video girato ad Asiago in luglio ed agosto 2012 da un gruppo di ragazze, tra cui le sorelle Benedetta ed Eleonora Bertellini, Giulia Gambillara, Irene Longo e Vera Visonà, e che ha poi coinvolto numerosi giovani amici sia turisti che asiaghesi. Il video riproduce l´estate delle ragazze tra natura, serate nei locali, escursioni e tante risate, il tutto sulle note del tormentone “Call me maybe” di Carly Rae Jepsen.
Il sindaco Andrea Gios l´ha visto come modello per coinvolgere altri giovani in un´esperienza divertente: «Asiago e l´Altopiano sono luoghi sicuramente adatti a rinfrancarsi dopo un lungo anno di lavoro, così come il territorio si addice al rimettersi in forma con le innumerevoli varietà di sport che si possono praticare. Ma è anche luogo dove potersi divertire – commenta il sindaco – E chi meglio dei giovani può raccontare l´Asiago e l´Altopiano “da vivere”?». Ecco quindi il concorso per video amatori “Vivi Asiago” indetto dal Comune: «Il video deve chiaramente contenere immagini dell´Altopiano, in luoghi aperti e chiusi, e non deve durare più di 5 minuti; poi spazio alla creatività dei giovani – prosegue Gios – I video possono essere a colori o in bianco e nero, semplicemente montati o rielaborati. Colonna sonora a libera scelta». I video dovranno prevenire all´ufficio protocollo del Comune su supporto dvd ed in formato mpeg 4 entro il 31 ottobre. In palio per le scuole una telecamera, e per la sezione libera un tablet.

 

@IL GIORNALE DI VICENZA 24/6/2013

IL SET. Le riprese della pellicola “Scarface” nell´atelier di Pianegonda


Ciak, si gira il film con l´attore sosia di Fabrizio Corona
Il protagonista decide di passare dalle foto dei Vip al business della “pillola dell´eterna giovinezza” Il fotografo è dietro le sbarre e così viene sostituito

Fabrizio Corona da re dei paparazzi a trafficante di pillole dell´eterna giovinezza in combutta con le multinazionali del farmaco. Niente nuove rivelazioni o filoni d´indagine sul famoso fotografo, attualmente dietro le sbarre, ma la sceneggiatura del film “Scarface la fuga", del regista Massimo Emilio Gobbi, che ieri era a Vicenza per girare parte della pellicola nella maison Franco Pianegonda. L´orafo, infatti, ospita un incontro di “lavoro" del nuovo Scarface, che arriverà fino a Vicenza per incontrare un magnate, da coinvolgere nella ricerca. Quest´ultimo, poi, farà spese pazze in gioielli della maison per la giovane e avvenente moglie.
Il fotografo, che comparirà di persona in spezzoni girati alcuni anni fa, non potrà ovviamente prendere parte alle riprese, ma sarà interpretato da Claudio Cichella, praticamente una goccia d´acqua. «Mentre per la parte di Belen - spiega il regista - non abbiamo ancora un volto». La troupe è arrivata in città ieri pomeriggio e ha cominciato ad allestire il set nella sede di piazza dei Signori. Tra la strumentazione anche una nuovissima macchina da presa digitale 4K.
«È la prima volta che questo tipo di telecamera viene utilizzato in un film italiano - spiega Gobbi -. I registi, infatti, di solito usano una 2K. Questa ha una risoluzione ancora migliore». Nello show room di Pianegonda ci sono il finto Corona, la sua giovanissima e ancora ingenua ultima fiamma (accompagnata sul set da mamma e papà), l´amante di colore, più adulta e scafata, l´amico che lo tradirà. E il titolare nei panni di se stesso.
«Conosco il regista - spiega - e mi ha chiamato sabato sera per propormi di girare nella mia maison, perché voleva una location lussuosa, che rispecchiasse l´ambiente in cui si muoveva Corona». La pellicola, che dovrebbe uscire il 4 dicembre, parte dalla fuga del fotografo e racconta l´Italia degli ultimi anni, tra festini, vip e paparazzi, sconfinando poi nel filone di Scarface.
«Il film si apre con Corona latitante a New York, che ripensa alla sua vita in Italia - racconta Gobbi -. In questa scena il protagonista sarà proprio Fabrizio stesso, con il quale l´ho girata nel 2010. Da qui si ripercorre la realtà di 10 anni di storia del Paese nella quale si è mosso Corona, compreso il Bunga Bunga. Da questi ricordi capisce che i veri delinquenti non sono quelli che ricattano con le foto, ma le multinazionali del farmaco. Così fa un “salto di qualità" e investe nella manipolazione genetica, per creare la pillola dell´eterna giovinezza, che rallenta l´invecchiamento fino a 120 anni. Il prezzo, però, è la vita di bambini mai nati, utilizzati nella ricerca». E la pillola, nel film, sarebbe diretta ai protagonisti del Bunga Bunga? "Se ci fosse una pillola che a 45 anni ti fa fermare l´invecchiamento per 10 e a 70 ti blocca di altri 15 chi sarebbe il primo a comprarla in Italia?».
Il traffico di pillole e la manipolazione genetica rappresentano un´evoluzione di Scarface, del quale Gobbi ha acquistato i diritti. «Lo Scarface del 1932 trafficava in alcol durante il protezionismo; quello del 1983 in droga; oggi l´ultima frontiera del crimine è la genetica, non certo le foto di Corona. La sua condanna a 13 anni grida vendetta».
@Il giornale di Vicenza 14/06/2013

Cerca nel sito

Dove siamo

MappaVicenzaItalia-small

Traduttore automatico

itfrdehiptrues

Chi è online

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online