IGDV locandina Vicenzaun film di Marco Righi prodotto da Ierà

Vicenza e Catania inaugurano il tour nazionale della pellicola indipendente ispirata a Tondelli, in corsa per il Globo d’Oro 2012

DA VENERDI’ 25 MAGGIO AL CINEMA ARACELI DI VICENZA

Il regista e la produttrice incontrano il pubblico vicentino

venerdì 25 maggio alle 18 alla Libreria Do Rode

e dopo la proiezione delle 21 al Cinema Araceli

In corsa per il Globo d’Oro 2012, il prestigioso riconoscimento assegnato dalla stampa estera in Italia, I giorni della vendemmia opera prima di Marco Righi, il 25 maggio arriva finalmente a Vicenza, al Cinema Araceli e a Catania al King Multisala Cinestudio, dopo essere stata applaudita in 22 festival internazionali ed aver riempito per oltre un mese le sale dell’Emilia Romagna.

Inizia quindi da Vicenza e Catania, proseguendo poi a Milano, allo storico cinema Mexico che ha tenuto a battesimo importanti esordi quali Il veneto fa il suo giro e nelle principali città italiane (Roma, Torino, Venezia, Firenze, Genova, Treviso) il tour nazionale di ‘una piccola grande opera difficile da cancellare dalla mente’ (Alain Bichon, Vivilcinema).

Ispirato alla figura dello scrittore correggese Pier Vittorio Tondelli, con una citazione da Altri Libertini ad aprire la pellicola, Marco Righi firma una storia emozionante e sincera, dal respiro internazionale che fin dal primo weekend di uscita ha sedotto il pubblico facendo registrare affluenze record e alimentando un passaparola spontaneo che l’ha portato a varcare i confini regionali.

Ambientato nel 1984 - anno della morte di Enrico Berlinguer di cui il film ripropone le immagini dell’ultimo comizio - il film racconta l'educazione sentimentale dell’adolescente Elia (Marco D’Agostin), che vive insieme a un padre (Maurizio Tabani) con una forte inclinazione ideologica al marxismo, una madre molto cattolica, e un fratello maggiore Samuele (Gian Marco Tavani), sempre in giro per l’Europa, ex settantasettino ora giornalista musicale. Inizia la vendemmia ed aiutare nel campo arriva la bella Emilia (Lavinia Longhi) che sconvolgerà la quotidianità di Elia.

Uno spaccato di vita di una qualsiasi provincia italiana degli anni ’80, ricco di pulsioni, riti contadini, alienazioni e ideali in disfacimento, che riserva sorprese e due ottimi protagonisti: l’esordiente Marco D’Agostin, giovane danz'autore veneto, già vincitore del Gd'A-Veneto e di una segnalazione speciale al Premio Scenario 2011, e la bella Lavinia Longhi, già vista in Immaturi 2 di P.Genovese e Sangue Pazzo di M. T.Giordana, attualmente impegnata in una nuova produzione in Turchia.

“Un film intimo e delicato, personale ma non autobiografico” dichiara Marco Righi classe 1983 che con questo primo lungometraggio, di cui firma anche la sceneggiatura e il montaggio, rivela nelle pieghe della messa in scena e nella direzione degli attori, una grande maturità e sapienza autoriale. Non è un caso, infatti, che il film sia stato insignito del prestigioso riconoscimento della FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) come film d’autore.

Prodotto da Ierà di Simona Malagoli, senza alcun finanziamento pubblico, con una troupe tecnica di giovani e talentuosi professionisti italiani – età media 26 anni, I giorni della vendemmia è la dimostrazione di come sia possibile realizzare un prodotto indipendente e low budget, ma di qualità.  Qualità che gli è valsa il riconoscimento dell’Interesse Culturale Nazionale da parte del MIBAC.

La pellicola è impreziosita dalla splendida fotografia - Miglior Cinematografia all’11°Milano International Film Awards - di Alessio Valori (a.i.c.) e dalle musiche originali di Roberto Rabitti.

Una distribuzione indipendente curata direttamente da Ierà che è già considerato un piccolo caso distributivo (partito con 3 copie dall’Emilia Romagna, il film sbarca ora in tutte le principali città d’Italia). A convincere gli esercenti, i riconoscimenti della critica, il consenso del pubblico e i risultati al box office.

Il regista Marco Righi e la produttrice Simona Malagoli venerdì 25 maggio incontreranno il pubblico di Vicenza: alle 18 nel salotto letterario della storica Libreria Do Rode in Contrà Do Rode 29 e dopo la proiezione delle 21 al Cinema Araceli. Martedì 29 maggio invece – come ogni martedì – il cinema Araceli riserva un’offerta speciale sul biglietto a tutti gli amici della sua pagina Facebook: basta presentarsi alla cassa e dichiarare il proprio nome per ottenere lo sconto sul biglietto di ingresso.

Per informazioni e aggiornamenti sulle prossime uscite consultare: www.igiornidellavendemmia.it; www.facebook.com/igiornidellavendemmia.

ORARI PROGRAMMAZIONE CINEMA ARACELI

venerdì 25.05 ore 17.00 - 21.00

sabato 26.05 e domenica 27.05 ore 17.30

martedì 29.05 ore 17.00 - 21.00

UFFICIO STAMPA FILM

Michela Giorgini _ cell +339 8717927 giorginimichela@gmail.com

Cerca nel sito

Dove siamo

MappaVicenzaItalia-small

Traduttore automatico

itfrdehiptrues

Chi è online

Abbiamo 176 visitatori e nessun utente online