johnny

La scia perdere Johnny" è il film prodotto da Fandango con Medusa, che vede l'esordio come regista dell'attore Fabrizio Bentivoglio. Si tratta di una commedia ambientata tra Caserta e Napoli, ma che ha visto anche giornate di ripresa sull'altopiano, in particolare in contrada Bosco di Asiago e via Brunialti a Cesuna. 

Si tratta dell'iniziazione sentimentale e musicale di un giovane musicista negli anni '70, nel particolarissimo mondo dello spettacolo, ispiata dagli inizi difficili di quegli artisti che avrebbero poi dato vita alla Piccola Orchestra Avion Travel, con cui Bentivoglio ha piso in passato l'esperienza de "La guerra vista dalla luna". 

Il film conta su un budget di 3 milioni di euro e su 2 mesi e mezzo di lavorazione, con la partecipazione, oltre che dello stesso Fabrizio Bentivoglio, di Valeria Golino e di eppe Bervillo, mentre le musiche saranno di Fausto Mesolella degli Avion Travel. 

Alle riprese sull'Altopiano hanno collaborato Giliano Carli e Lorenzo Cisola, che hanno contribuito a trasformare l'ex-colonia Brunialti in una caserma dei pompieri. Le scene girate nella montagna vicentina vedono il protagonista, allora sedicenne, che nella notte di Natale in contrada Bosco corre nella neve fino a perdersi, per essere poi ritrovato dai pompieri e portato nella caserma allestita a Cesuna.

L'altopiano è stato scelto come location perchè lo scenografo del film Giancarlo Basili ben conosceva i luoghi, avendo già lavorato per la produzione de "I piccoli maestri", ma soprattutto grazie al rapporto instaurato con Giliano Carli, imprescindibile punto di riferimento per chi intende filmare sull'Altopiano.

Il film rappresenta un'ulteriore opportunità per fare conoscere ed apprezzare la montagna vicentina, già protagonista lo scorso anno del film Still Life voluto da Ulisse Lendaro e al quale hanno collaborato la cooperativa Montagna Vicentina e Vicenza film commission, convinti delle grosse opportunità di valorizzazione del territorio offerte appunto da film, fiction e soap opera, che rappresentano una grande occasione per far provare intense emozioni agli spettatori, potenziali visitatori della nostra montagna.

LOCATION VICENTINE

Asiago, Cesuna

lascia perdere

RASSEGNA STAMPA

IL GIORNALE DI VICENZA

Domenica 04 Febbraio 2007 spettacoli Pagina 29

Cinema. “Lascia perdere Johnny” ha la musica degli Avion Travel
Bentivoglio alla regia
L’attore debutta dietro la macchina da presa

di Nicoletta Martelletto

Asiago. Cercavano la neve, sono stati più che fortunati: hanno girato la notte dell’unica nevicata dell’ultimo mese in Altopiano. E così il giorno dopo, su un manto bianco, soffice e intonso come chiedeva il regista. Sono tecnici e attori del film “Lascia perdere Johnny”, produzione della Fandango di Roma in collaborazione con Medusa, che vede il debutto nella regia dell’attore Fabrizio Bentivoglio. Per quattro giorni le cineprese sono tornate in Altopiano, dopo le esperienze precedenti con il film “I piccol! i maestri” e “Still life”.
In origine la troupe era attesa subito dopo Capodanno ma la neve non aveva ancora fatto capolino. La settimana scorsa invece, è stato organizzato un viaggio tempestivo quando la produzione ha visto le previsioni che offrivano uno scorcio di inverno vero. La location è piaciuta allo scenografo del film Giancarlo Basili che già conosceva i luoghi, pe r aver operato sul set de "I piccoli maestri" e per aver lavorato con Giliano Carli, che è pentato ormai un punto di riferimento per chi intende fare qualsiasi tipo di film in Altopiano. Lo stesso Carli con Lorenzo Cisola, che è anche fotografo, ha collaborato alla realizzazione del set.
Le scene che sono state girate riguardano l’inizio e la fine del film. La vicenda vede protagonista un musicista, che si chiama Giampiero Reveberi come l’omonimo genovese di 67 anni - produttore di Tenco e De Andrè, a sua volta appassionato di elettronica e moog, leader e fondatore dei famosi Rondò Veneziano - che viene ambientata nel Sud, tra Caserta e Napoli, negli anni ’70.
Bentivoglio dirige uno spaccato di quegli anni, con la complicata crescita umana e professionale di un gruppo che in tutto richiama la Piccola Orchestra Avion Travel, con cui lo stesso regista ha conpiso l’esperienza musicale e teatrale dell’operina “La guer! ra vista dalla luna”. Tanto è vero che con Bentivoglio recita Beppe Servillo, voce degli Avion Travel e fratello dell’attore Toni, insieme con Valeria Golino. Le musiche sono di Fausto Mesolella degli Avion Travel, che come gruppo hanno appena pubblicato un disco con Paolo Conte.
Quelle sull’Altopiano sono scene di memoria, che riguardano l’infanzia del protagonista e la sua et&# 224; adulta: sono state girate in contrada Bosco di Asiago e via Brunialti a Cesuna. L’ex colonia abbandonata di Cesuna è stata trasformata in una caserma dei pompieri: il protagonista, sedicenne, nella notte di Natale corre nella neve, si perde nel bosco e viene poi salvato dai vigili del fuoco e portato nella loro caserma.
“Lascia perdere Johnny” conta su un budget di 3 milioni di euro e prevede in tutto 2 mesi e mezzo di lavorazione. «Il film - sostiene Vladimiro Riva del Consorzio Vicenza è e guida anche di Vicenza film commission - rappresenta un' ulteriore opportunità per fare conoscere ed apprezzare la montagna vicentina. Ha collaborato anche la cooperativa Montagna Vicentina, convinta con noi delle opportunità di valorizzazione del territorio offerte appunto da film, fiction e soap opera».

Cerca nel sito

Dove siamo

MappaVicenzaItalia-small

Traduttore automatico

itfrdehiptrues

Chi è online

Abbiamo 104 visitatori e nessun utente online

vicenza-e-cuore-del-veneto

vicenza-patrimonio-unesco

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Contattaci

Consorzio Turistico Vicenza è
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 99 47 70
Fax: +39 0444 99 47 79

Web: www.vicenzafilmcommission.com

Pagina Facebook